LA BOSCA S.BERNARDO CUNEO CADE A BUSTO ARSIZIO

L’Unet E-Work UYBA si impone con un secco 3-0, bissando il successo dell’andata

La BOSCA S.BERNARDO CUNEO costretta alla resa con l’UYBA (credit Danilo Ninotto – FOTOSERVICE)

Pistola: «Complimenti alle rivali, netta la loro superiorità. Ora testa al doppio match con Novara»

Le ragazze della BOSCA S.BERNARDO CUNEO, dopo un filotto di tre vittorie consecutive, cadono nella trasferta di Busto Arsizio: al Pala Yamamay, l’Unet E-Work Uyba si impone nella terza giornata di ritorno della Samsung Volley Cup A1 con un secco 3-0 sulle biancorosse, dimostrandosi vera e propria ‘bestia nera’ delle cuneesi che collezionano tre sconfitte in altrettanti incontri stagionali (due in campionato, uno per il Trofeo Fusco).

La BOSCA S.BERNARDO CUNEO di coach Pistola scende in campo con Bosio in regia, Van Hecke opposto, Menghi e Zambelli centrali, Cruz e Salas in banda, Ruzzini libero. Dall’altra parte della rete la Unet E-Work Busto Arsizio di coach Mencarelli risponde con Orro al palleggio in diagonale con Grobelna, Bonifacio e Botezat al centro, capitan Genari e Herbots schiacciatrici, Leonardi a presidiare la seconda linea.La partenza della BOSCA S.BERNARDO è buona, con i servizi di Salas e alcune imprecisioni in attacco delle farfalle che permettono alle ospiti di salire 1-5. Le ragazze di coach Mencarelli prima accorciano (6-7), poi impattano a quota 8 e passano in vantaggio sul 9-8, momento in cui coach Pistola chiama il primo time-out del match. Un muro di Zambelli e un ace di Salas riportano Cuneo a -1 (13-12), ma la Unet E-Work allunga grazie a due servizi conscutivi di Botezat, con coach Pistola che sul 16-12 inserisce Baiocco per Salas e richiama in panchina le sue ragazze (17-12).Un punto ‘di seconda’ di Bosio interrompe il parziale di 5-0 delle farfalle, che non fermano però la loro corsa e allungano ancora (20-13). Sul 22-14 Mancini in campo per Menghi e Cumino per Bonifacio, con le padrone di casa che amministrano il vantaggio e chiudono 25-18 (1-0). Le padrone di casa partono meglio anche nel secondo parziale: l’ace di Herbots vale il 7-3 e coach Pistola si gioca la carta Markovic, in campo al posto di Salas. Time-out BOSCA S.BERNARDO sul 9-4, con il gap tra le due formazioni che resta pressoché invariato fino al 13-7. Sul 14-7 coach Pistola richiama le sue ragazze in panchina per la seconda volta nel set. Lo spartito della gara resta però lo stesso, con Busto Arsizio che fa la partita e allunga ulteriormente grazie all’ace di Orro (18-8). Sul 21-9 torna in campo Salas per Markovic, ma le cuneesi non riescono a reagire e Busto (con l’esordio dell’ultima arrivata Samadan) chiude il secondo set 25-12 (2-0). Nel terzo set coach Pistola riparte con lo starting six iniziale, ma le padrone di casa continuano a spingere molto bene al servizio e a difendere su ogni palla, salendo così 7-3. Torna in campo Markovic, questa volta per Cruz, mentre sul 10-5 cambio al palleggio, con Kaczmar dentro per Bosio. Le farfalle mantengono il vantaggio (12-7) e sul 14-7 coach Pistola chiama time-out. Sul 16-9 torna in campo Cruz al posto di Markovic, ma la Unet E-Work non si ferma e mantiene i 7 punti di vantaggio fino al 20-13. La reazione cuneese porta coach Mencarelli a chiamare il primo minuto della gara (20-15), con le padrone di casa che tornano in campo determinate e chiudono I conti sul 25-18 (3-0).

«Faccio anzitutto i complimenti alle rivali – dichiara Andrea Pistola, coach della BOSCA S.BERNARDO CUNEO – che hanno giocato una gara molto molto buona: al servizio hanno trovato continuità e spinto sempre, buona anche la fase muro-difesa che ci ha costretti a percentuali inferiori alla media. Perdere così dispiace, ma ci sono partite in cui bisogna ammettere la superiorità delle rivali: questa sera Busto l’ha ampiamente dimostrato. Erano molto in palla e noi abbiamo faticato tanto. Ora testa alla doppia sfida con Novara: una sfida particolare in cui non ci sono punti in palio ma il passaggio alla Final Four. Tutto più pesante ma allo stesso tempo motivante. Non vediamo l’ora di scendere in campo mercoledì anche per cancellare la prestazione di stasera».

MVP dell’incontro Giulia Leonardi. Il ‘tour de force’ delle cuneesi ora prosegue: mercoledì 16 gennaio (ore 20:30) la BOSCA S.BERNARDO CUNEO tornerà protagonista al Pala UBI Banca per i quarti di finale della Samsung Galaxy A Coppa Italia di Serie A1 Femminile contro la Igor Gorgonzola Novara. I biglietti sono disponibili online (www.liveticket.it/cuneograndavolley) e presso la sede della Cuneo Granda Volley, in via Bassignano 14 a Cuneo, (lunedì – venerdì 10-12, 15-19). Si ricorda che la gara è inclusa negli abbonamenti stagionali.

Mercoledì 16 gennaio, alle ore 20.30, si ritorna in campo al Pala UBI Banca per la gara di andata dei quarti di Coppa Italia: in arrivo l’Igor Gorgonzola Novara (credit Danilo Ninotto – FOTOSERVICE)

Unet E-Work Busto Arsizio – Bosca S.Bernardo Cuneo 3-0

( 25-18 / 25-12 / 25-18 )
BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Bosio 2, Van Hecke 13, Zambelli 5, Menghi 1, Cruz (C) 4, Salas 9, Ruzzini (L); Baiocco, Mancini 1, Markovic 1, Kaczmar. N.e.:  Kavalenka.
All.: Pistola. II All.: Petruzzelli.
Ricezione positiva: 61%. Attacco: 30%.

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Orro 3, Grobelna 11, Botezat 6, Bonifacio 8, Herbots 13, Gennari (C) 11, Leonardi (L); Cumino, Meijners 3, Samadan 3. N.e.: Piani, Peruzzo, Berti.
All.: Mencarelli.
Ricezione positiva: 72%. Attacco: 44%.

Durata: 26’, 20’, 28’
SPETTATORI: 2162

SAMSUNG VOLLEY CUP A1 – terza giornata di ritorno
Pomì Casalmaggiore – Il Bisonte Firenze 3-2
Zanetti Bergamo – Igor Gorgonzola Novara 1-3
Imoco Volley Conegliano – Saugella Team Monza 3-1
Savino Del Bene Scandicci – Reale Mutua Fenera Chieri 3-1
Unet E-Work Busto Arsizio – BOSCA S.BERNARDO CUNEO 3-0
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Club Italia Crai 3-0

Riposa: Lardini Filottrano

CLASSIFICA: Igor Gorgonzola Novara 37; Savino Del Bene Scandicci 36; Imoco Volley Conegliano* 34;Unet E-Work Busto Arsizio 29; Saugella Team Monza 27; Pomì Casalmaggiore 26; Il Bisonte Firenze 23; Banca Valsabbina Millenium Brescia, Zanetti Bergamo 20; BOSCA S.BERNARDO CUNEO* 18; Lardini Filottrano* 11; Reale Mutua Fenera Chieri 5; Club Italia Crai 2.
* una partita in meno

2019-01-13T19:18:22+00:00