MAGICA BOSCA S.BERNARDO: TRE PUNTI CONTRO CASALMAGGIORE

Quinta vittoria consecutiva al Pala UBI Banca: superata in rimonta la Épiù Pomì per 3-1

Le ragazze della BOSCA S.BERNARDO CUNEO festeggiano la quinta vittoria consecutiva al Pala UBI Banca (credit MC Fotoreporter)

Pistola: «Ce la stiamo giocando anche con squadre di alta classifica»

Quinta vittoria consecutiva al Pala UBI Banca per la BOSCA S.BERNARDO CUNEO che, in rimonta, supera la sesta forza del campionato: nella quarta giornata di ritorno della Samsung Volley Cup A1 capitola in terra cuneese anche la Épiù Pomì Casalmaggiore che cede 3-1 dopo un’ora e tre quarti di gioco. Circa duemila spettatori sugli spalti per rendere sempre più inattaccabile il ‘fortino’ di San Rocco Castagnaretta, che già mercoledì tornerà ad accendere i riflettori per l’infrasettimanale con la Banca Valsabbina Millenium Brescia.

La BOSCA S.BERNARDO CUNEO di coach Pistola scende in campo con Bosio in regia, Van Hecke opposto, Menghi e Zambelli al centro della rete, Cruz e Salas schiacciatrici, Ruzzini libero, con Markovic ‘in borghese’ a causa di un problema fisico accusato in allenamento. Coach Gasperi risponde con Pincerato in palleggio, diagonale completata con la statunitense Cuttino, Kakolewska e Arrighetti centrali, Marcon e Carcaces in banda, Spirito a presidiare la seconda linea. Buon avvio per le lombarde che si portano sul 0-2, ma vengono immediatamente riprese dalle padrone di casa (2-2). Nuovo allungo per Cuttino e compagne che si portano sul 6-11 sfruttando delle buone giocate a muro, costringendo coach Pistola al primo time out della gara. Bosio sfrutta bene le centrali (Menghi e Zambelli) che in fast ed in primo tempo rimangono agganciate al set (11-15). Sull’ace di Marcon, che fissa il punteggio sul 13-16, la panchina biancorossa sfrutta anche il secondo minuto a disposizione. Casalmaggiore non si ferma più, con buone difese tiene sempre viva la palla nelle propria metà campo prima di finalizzare con attacchi efficaci, in particolare il primo tempo di Kakolewska. Il punto del 18-25 porta la firma di Carcaces: 0-1 per le ragazze di coach Gaspari. Le gatte biancorosse rientrano in campo con grande convinzione e si portano sul 3-1. Le ospiti tentano di ricucire lo strappo, ma sono le cuneesi a spingere e a salire 9-5: primo time out del match per coach Gaspari. Il massimo vantaggio (13-8) arriva grazie ad un insidioso servizio di Bosio, poi finalizzato da Cruz. Casalmaggiore reagisce e infila tre punti consecutivi: sul 13-11 t.o. per Pistola. Dal 13-12 al 16-13 spinti dal servizio di Cruz e dal muro di Menghi. L’ace di Carcaces riapre il set (18-17), ma la pipe di van Hecke riporta in doppio vantaggio le cuneesi. Sul 20-18 in campo Baiocco per il turno al servizio. Out l’attacco delle rosa: sul 21-18 secondo time out per coach Gaspari. Dopo il video check che assegna alle ospiti il 22-20 (invasione Van Hecke), seconda richiesta dalla panchina biancorossa che porta alla contesa. L’invasione di Bosio e l’attacco di Carcaces pareggiano i conti: 22-22 e time out per coach Pistola. Van Hecke di prepotenza per il 23-22, poi out l’attacco di Gray per il 24-22. Primo set point annullato dall’errore in battuta di Cruz, poi l’attacco di Salas firma il 25-23 e pareggia il conteggio dei set (1-1). Pronti via e Casalmaggiore si porta sull’1-2: punteggio ribaltato in pochi istanti grazie al primo ace del match di Van Hecke (3-2). Fioccano applausi al Pala UBI Banca per il conteso punto del 6-5, chiuso in favore delle padrone di casa dopo una prolungata serie di attacchi. Carcaces pareggia i conti (8-8), poi il muro out di Arrighetti porta nuovamente avanti la BOSCA S.BERNARDO CUNEO (9-8). Il primo vantaggio ospite del set arriva grazie al muro di Kakolewska (9-10). Si procede punto a punto sino al 12-12, poi l’attacco della centrale polacca ed il muro di Marcon costringono coach Pistola al primo minuto, richiesto sul 12-14. Al rientro punto di Van Hecke dopo gran difesa di Cruz, applaudita dai 2000 del  Pala UBI Banca. Cuneo pareggia a quota 16 grazie a capitan Cruz, poi rimane in quota grazie agli attacchi delle centrali Menghi e Zambelli. Sul 17-17 nuovo ingresso per Baiocco al servizio. La BOSCA S.BERNARDO non molla e Zambelli conquista con i denti il punto del 19-18: la centrale cuneese prima ‘sporca’ a muro l’attacco delle ospiti, poi chiude con un ottimo primo tempo. Tempestiva la richiesta di time out per Casalmaggiore. Il muro di Marcon riporta avanti la Epiù Pomì (20-21). Il ventiduesimo sigillo delle rosa arriva dopo un ‘pasticcio’ in difesa per le cuneesi: coach Pistola ferma il gioco con il secondo t.o. discrezionale. Il video check assegna il 21-22: dentro l’attacco di Cruz. Nuovo allungo con pallonetto in pipe per Carcaces (21-23), poi di nuovo Cruz (22-23). Cuttino firma il 22-24, Van Hecke risponde (23-24), poi Salas in pallonetto annulla anche il secondo set point: secondo minuto anche per coach Gaspari. Il 25-24 è frutto di un’invasione delle lombarde. Il Pala UBI Banca esplode grazie al punto di Van Hecke: 26-24, la BOSCA S.BERNARDO CUNEO ribalta il punteggio del set e del match (2-1). Il quarto set si apre con una partenza arrembante delle cuneesi che si portano sul 6-2 grazie al buon turno al servizio di Menghi che porta Casalmaggiore ad alcuni errori in ricezione: Gaspari ferma il gioco per il primo t.o. del set. Due punti per le rosa, di cui uno firmato dall’ace di Cuttino, poi di nuovo Cuneo con doppio attacco di Van Hecke (8-4). Il set prosegue con le cuneesi avanti di 4 lunghezze sino al 13-9, con Bosio che sfrutta la buona ‘vena realizzativa’ di Menghi e Zambelli, poi due errori consecutivi per l’Epiù Pomì Casalmaggiore portano al 15-9: secondo minuto per coach Gaspari. Cuneo non si ferma più! Bosio organizza bene il gioco e tutte le attaccanti biancorosse risponsono ‘Presente!’ al suo appello: 23-13. Il primo match point parte dalle mani di Salas e si spegne a terra dopo l’attacco di capitan Cruz: 25-13. La BOSCA S.BERNARDO CUNEO si impone con un netto 3-1 sulla sesta forza del campionato.

«Non abbiamo iniziato bene – dichiara Andrea Pistola, coach della BOSCA S.BERNARDO CUNEO -, commettendo gli stessi errori del match di andata. Dal secondo set in poi siamo cresciuti con buone percentuali in attacco e ottime difese. Il terzo set è stato vinto al fotofinish, dopo errori commessi da entrambe le squadre. La vittoria di oggi dimostra che ce la stiamo giocando anche con le squadre di alta classifica, garantendo la tranquillità della salvezza ed ambendo a qualcosa di più importante. Ci auguriamo di recuperare presto Srna (Markovic) per essere ancor più competitivi».

«Partiamo facendo i complimenti a Cuneo – dichiara Marco Gaspari, coach della Epiù Pomì Casalmaggioreperché ha dimostrato che dalle difficoltà si esce con la pazienza. I numeri del tabellino potrebbero raccontare un’altra partita, invece la nostra mentalità non va più bene: dobbiamo trovare una soluzione. Approcciamo bene le gare, da punto di vista tecnico e tattico, poi alla prima difficoltà, indipendentemente da chi è in campo, si crea una ‘zona d’ombra’ che dobbiamo sradicare con violenza. Dobbiamo chiedere scusa ai nostri tifosi: nella pallavolo si può perdere, ma non dobbiamo smettere di giocare, soprattutto nel finale di set. L’analisi tecnica è cercare di cambiare questo atteggiamento che ci sta negativamente condizionando perché i numeri sono dalla nostra parte».

La tribuna stampa del Pala UBI Banca incorona MVP dell’incontro Francesca Bosio, premiata da Valter Marchisio della Bosca Spumanti, main sponsor della squadra cuneese. Appena due di giorni di riposo per le cuneesi che, già nella giornata di mercoledì 30 gennaio 2019 alle ore 20.30, ritorneranno in campo per la quinta giornata del girone di ritorno della Samsung Volley Cup: al Pala UBI Banca di Cuneo in programma il match BOSCA S.BERNARDO CUNEO vs Banca Valsabbina Millenium Brescia.

Bosca S.Bernardo Cuneo – Epiù Pomì Casalmaggiore 3-1
( 18-25 / 25-23 / 26-24 / 25-13 )

BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Bosio 1, Van Hecke 20, Zambelli 10, Menghi 9, Cruz (C) 9, Salas 14, Ruzzini (L); Baiocco. N.e: Kavalenka, Mancini, Kaczmar.
All.: Pistola. II All.: Petruzzelli.
Ricezione positiva: 70%. Attacco: 46%.

EPIU’ POMI’ CASALMAGGIORE: Pincerato 3, Cuttino 15, Kakolewska 11, Arrighetti 7, Marcon 9, Carcaces 18, Spirito (L); Gray 3, Lussana, Radenkovic. N.e.: Mio Bertolo, Bosetti.
All.: Gaspari. II All.: Bertocco.
Ricezione positiva: 57%. Attacco: %.

Durata: 22′, 31′, 28′, 22′
SPETTATORI: 1932

SAMSUNG  VOLLEY CUP A1 – quarta giornata di ritorno
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Lardini Filottrano 3-0
Igor Gorgonzola Novara – Imoco Volley Conegliano 0-3
Club Italia Crai – Savino Del Bene Scandicci 0-3
Reale Mutua Fenera Chieri – Saugella Team Monza 1-3
Bosca S.Bernardo Cuneo – Épiù Pomì Casalmaggiore 3-1
Il Bisonte Firenze – Zanetti Bergamo 3-2

Riposa: Unet E-Work Busto Arsizio

CLASSIFICA: Savino Del Bene Scandicci 39, Imoco Volley Conegliano*, Igor Gorgonzola Novara 37; Saugella Team Monza 30; Unet E-Work Busto Arsizio* 29; Épiù Pomì Casalmaggiore 26; Il Bisonte Firenze 25; Banca Valsabbina Millenium Brescia 23; BOSCA S.BERNARDO CUNEO*, Zanetti Bergamo 21; Lardini Filottrano* 11; Reale Mutua Fenera Chieri 5; Club Italia Crai 2.
* una partita in meno

2019-01-27T20:14:13+00:00