Il nuovo cda di Cuneo Granda Volley (credit Danilo Ninotto). Da sinistra a destra: Emilio Manini, Piero Galeasso, Dino Vercelli, Diego Borgna, Ivan Botta. Assenti in foto Gino Primasso e Patrizio Bianco

Fino al 31 dicembre è possibile diventare parte della grande famiglia biancorossa
versando una quota minima di € 1.000

Vercelli: «Pronti ad accogliere nuovi, appassionati soci per continuare a crescere»

     Alle tante novità già annunciate in panchina e nel roster per la prossima stagione, la quinta consecutiva nel massimo campionato, la Cuneo Granda Volley aggiunge importanti consolidamenti dal punto di vista societario, deliberati dall’assemblea dei soci svoltasi nel pomeriggio di lunedì 13 giugno.

PORTE APERTE AI NUOVI SOCI Un aumento di capitale per ampliare la base societaria e permettere alla società di continuare il suo percorso di crescita, che riparte dal settimo posto in regular season della passata stagione e dall’uscita a testa altissima nei quarti di finale con l’Igor Gorgonzola Novara: è questa la decisione principale presa dall’assemblea dei soci. Se gli attuali soci avranno la prelazione sull’acquisto di nuove quote, chiunque desideri sostenere concretamente la pallavolo femminile cuneese potrà entrare a far parte della grande famiglia biancorossa tramite l’acquisto di una o più quote entro il prossimo 31 dicembre. L’impegno minimo, di € 1.000, non comporta rischi per chi lo sottoscrive e darà diritto a due abbonamenti in tribuna Gold per la stagione 22/23, una maglia da gioco ufficiale e l’invito a eventi societari esclusivi. Per conoscere tutte le condizioni è possibile contattare la segreteria di Cuneo Granda Volley al numero 0171.1961194 o all’indirizzo mail info@cuneograndavolley.it.

LA COMPOSIZIONE DEL NUOVO CDA L’assemblea dei soci ha altresì preso atto delle dimissioni del presidente José Cartellone, in carica dal marzo 2021, per sopraggiunti motivi di lavoro, e ha nominato il nuovo cda, nel quale ai confermati Diego Borgna, Piero Galeasso, Gino Primasso e Dino Vercelli e al rientrante Patrizio Bianco, già vicepresidente e storico sponsor del sodalizio cuneese con la sua Bianco Moto, concessionaria ufficiale Honda, si affiancano due imprenditori di alto profilo e appassionati di pallavolo, Ivan Botta e Emilio Manini. Quello di Ivan Botta, CEO di Isiline, storico provider saluzzese gold sponsor di Cuneo Granda Volley dal 2020, è un caso emblematico di imprenditore locale che in virtù della sua esperienza di sostenitore decide di alzare l’asticella e diventare parte della società. Diverso il percorso che ha portato l’imprenditore milanese Emilio Manini, fondatore dell’azienda CIMsystem, specializzata nello sviluppo di soluzioni software CAD/CAM, a impegnarsi in questa nuova avventura cuneese. Manini, già vicepresidente del Busnago Volleyball Team, ha individuato nella piazza di Cuneo l’ambiente ideale in cui provare a ripetere l’ottimo percorso compiuto a Busnago, una delle realtà leader a livello giovanile. Nei prossimi giorni il cda si riunirà per designare i nuovi presidente e vicepresidente.

DINO VERCELLI, MEMBRO CDA CUNEO GRANDA VOLLEY «Questo aumento di capitale è il segnale che la pallavolo femminile cuneese nelle prossime stagioni vuole continuare a recitare un ruolo da protagonista nel panorama italiano e, auspicabilmente, anche in quello europeo. La grande famiglia biancorossa è pronta ad accogliere nuovi, appassionati membri che con il loro contributo daranno alla società la possibilità di strutturarsi sempre di più e di lottare per avvicinarsi al vertice. A nome di tutti i soci desidero ringraziare José Cartellone per le energie profuse nei quattordici mesi di presidenza, nei quali, oltre ai buoni risultati sportivi, anche grazie al suo impegno abbiamo centrato importanti risultati extra campo. José continuerà a far parte del progetto biancorosso e a sostenere la squadra da vicino ogni qual volta i suoi impegni lavorativi glielo consentiranno».