Lise Van Hecke fu grande protagonista della sfida di andata dello scorso 8 dicembre (credit Marco Collemacine – MC FOTOREPORTER)

Dopo tre settimane di stop domenica 8 marzo le biancorosse in campo
in un PalaTriccoli a porte chiuse

Petruzzelli: «Importante scendere in campo da subito con grande aggressività e carattere»

Domenica 8 marzo alle ore 16 la BOSCA S.BERNARDO CUNEO scenderà in campo al PalaTriccoli di Jesi per la sfida a porte chiuse contro la Lardini Filottrano valida per la decima giornata del girone di ritorno del campionato di Serie A1 femminile; l’incontro sarà trasmesso gratuitamente su diverse piattaforme tra cui PMG Sport, Sportmediaset.it e LVF TV.

Il match con le marchigiane, dodicesime in classifica a quota 17 punti, sei in meno della BOSCA S.BERNARDO CUNEO, decima, giunge a tre settimane di distanza dalla netta vittoria casalinga delle biancorosse su Il Bisonte Firenze. Da allora in seguito alle misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 sono arrivati i rinvii dei confronti con Imoco Volley Conegliano, Unet E-Work Busto Arsizio e Zanetti Bergamo e la decisione di far disputare tutte le partite a porte chiuse fino al prossimo 3 aprile. Le ‘gatte’ dovranno dunque fare a meno del prezioso supporto dei tifosi cuneesi nelle sfide casalinghe con Casalmaggiore (domenica 15 marzo), Caserta (domenica 22 marzo) e Busto Arsizio (mercoledì 1 aprile ore 20.30), tre scontri decisivi per assicurarsi la miglior posizione possibile in vista dei playoff. In queste ultime tre settimane prive di impegni ufficiali le ragazze di coach Pistola hanno lavorato duramente per farsi trovare pronte per le sette partite che nell’arco di meno di un mese chiuderanno la regular season; con Chieri, Bergamo e Firenze sarà lotta serrata per la settima posizione, dalla quale attualmente le cuneesi sono distanti quattro lunghezze.

Per la Lardini Filottrano, che vorrà riscattare la sconfitta patita al Pala UBI Banca lo scorso 8 dicembre e bissare il successo interno della passata stagione, il match di domenica 8 marzo rappresenterà la prima occasione per cercare punti per tenere lontana quella Bartoccini Fortinfissi Perugia che insegue staccata di cinque lunghezze.

Domenico Petruzzelli, vice allenatore della BOSCA S.BERNARDO CUNEO, racconta così le sensazioni a due giorni dalla prima delle prossime sei partite a porte chiuse: «Non sarà semplice disputare a porte chiuse le gare clou della stagione, ma abbiamo voglia di tornare finalmente a giocare. Domenica a Jesi sarà importante scendere in campo da subito con grande aggressività e carattere. Riprendere il ritmo e l’intensità sarà fondamentale anche in vista della sfida casalinga con Casalmaggiore nella quale, anche senza la presenza dei nostri supporter, cercheremo di far valere il fattore Pala UBI Banca. È finito il tempo degli esperimenti: da qui al termine della stagione dobbiamo soltanto cercare di sfruttare al meglio il nostro sistema di gioco».