Dopo le rimonte subite da Brescia e Chieri la BOSCA S.BERNARDO CUNEO vuole tornare a conquistare i tre punti (credit Danilo Ninotto)

Domenica 16 le ‘gatte’ vogliono mettersi alle spalle i k.o. con Brescia e Chieri

Primasso: «Convinto che reagiremo bene alle ultime due sconfitte»

Domenica 16 febbraio alle ore 17 la BOSCA S.BERNARDO CUNEO affronta la formazione de Il Bisonte Firenze nel match che chiuderà il mini tour de force iniziato domenica 9 proprio al Pala UBI Banca con Brescia. I biglietti per l’incontro valido per la sesta giornata del girone di ritorno del campionato di Serie A1 sono disponibili online su https://www.etes.it e domenica in cassa a partire dalle ore 15; l’incontro sarà trasmesso su diverse piattaforme tra cui PMG Sport, Sportmediaset.it e LVF TV.

La partita contro le toscane, ottave in classifica a quota 24 punti e reduci dalla sconfitta esterna con Brescia che ha segnato il debutto da primo allenatore di Marcello Cervellin dopo l’esonero di Giovanni Caprara, può e deve rappresentare una chiave di volta per le ‘gatte’, che negli scontri con Brescia e Chieri hanno raccolto appena un punto e nell’ultima giornata sono state superate da Brescia scivolando in undicesima posizione. La sconfitta di Chieri ha evidenziato difficoltà di tenuta fisica e mentale sulle quali coach Pistola lavorerà nei due giorni che portano alla partita con Il Bisonte Firenze. All’andata al Mandela Forum arrivò una sconfitta pesante che la BOSCA S.BERNARDO CUNEO vorrà riscattare per riprendere quel percorso di crescita iniziato con l’ottima prestazione di Novara e le vittorie al tie-break su Scandicci e Monza. Recuperare le sicurezze smarrite con le rimonte subite da Brescia e Chieri sarà fondamentale anche per affrontare al meglio le due sfide alle prime della classe in programma domenica 23 a Villorba (Treviso) contro l’Imoco Volley Conegliano e mercoledì 26 quando al Pala UBI Banca arriverà l’Unet E-Work Busto Arsizio (biglietti in prevendita a partire dalle ore 10 di lunedì 17).

Gino Primasso, direttore sportivo della BOSCA S.BERNARDO CUNEO, commenta così il momento delle ‘gatte’: «Il match con Firenze arriva al termine di una settimana difficile dal punto di vista mentale ma soprattutto fisico. Sul lungo periodo il non poterci allenare a ranghi completi ci sta penalizzando molto. Sono convinto che reagiremo bene alle ultime due sconfitte; in casa, a parte un paio di episodi che risalgono al mese di novembre, abbiamo sempre offerto delle buone prestazioni. Del derby con Chieri mi è piaciuto molto l’approccio alla partita, che nella prima parte del campionato è stato un nostro punto debole».

In occasione del match di domenica 16 verranno distribuiti carnet di buoni omaggio utilizzabili in alcune delle oltre cinquanta realtà aderenti al progetto #wearefamily. Grazie all’iniziativa #wearefamily tutti gli abbonati per la stagione 2019/2020 hanno ricevuto un carnet di buoni omaggio del valore di € 5 e sconti del 5%, utilizzabili fino al 31 agosto 2020, che rimborsano l’intero importo dell’abbonamento. Prima e durante l’incontro non mancheranno come di consueto le esibizioni delle cheerleader del Cuneo Team Cheer, che partita dopo partita stanno conquistando il cuore dei tifosi cuneesi. Dopo il fortunato debutto nel match di Scandicci dello scorso 19 gennaio il Pala UBI Banca potrà abbracciare nuovamente Marco, bambino affetto da una grave malattia genetica ad oggi unico caso al mondo, talmente rara da non avere un nome ma un codice (1q41.12). Marco assisterà alla partita con papà Ciro, mamma Silvia e il fratello minore Nicolò.