Olga Strantzali in azione con la maglia del DPD Legionovia Legionowo (credit Liga Siatkówki Kobiet)

L’innesto della ventiquattrenne Nazionale ellenica
arricchisce il reparto delle bande

Strantzali: «Entusiasta di debuttare nel campionato italiano con la maglia di Cuneo»

Continua a prendere forma il roster della BOSCA S.BERNARDO CUNEO in vista della stagione 2020/2021: dopo gli annunci delle conferme di Zannoni e Candi e delle new entry Signorile e Degradi la società di via Bassignano annuncia l’ingaggio della schiacciatrice greca Olga Strantzali dal DPD Legionovia Legionowo (Polonia).

Nata a Skydra (Grecia) il 12 gennaio 1996, Strantzali all’età di diciotto anni lascia la squadra greca dell’Iraklis in cui muove i primi passi per trasferirsi negli Stati Uniti, prima a Los Angeles e poi a Miami. Qui frequenta il college e prosegue la sua crescita pallavolistica; a inizio 2018, dopo aver conseguito la laurea in Marketing e pubbliche relazioni, si trasferisce in Francia nel Béziers Angels con cui conquista il titolo nazionale, il primo nella storia del club. Nella stagione 2018/2019 arriva il passaggio nella massima serie polacca con la maglia dell’Enea PTPS Pila allenato da Alessandro Chiappini. Nella stagione 2019/2020 segue coach Chiappini al DPD Legionovia Legionowo: prima dello stop forzato a inizio marzo per l’emergenza Covid-19 la squadra centra l’accesso alla Final Four della Coppa di Polonia e conclude la regular season in quarta posizione. 326 punti, 19 ace, 15.52 punti/match, 4 titoli di MVP: i numeri dell’ultima stagione polacca di Strantzali parlano di una giocatrice matura e pronta a raccogliere la sfida più impegnativa, quella del campionato italiano. Dalle categorie giovanili Strantzali veste anche la maglia della Nazionale greca, con la quale lo scorso settembre ha disputato i Campionati europei, terminati con l’eliminazione negli ottavi di finale ad opera dei Paesi Bassi.

«Sono davvero entusiasta – dichiara Olga Strantzali – di debuttare nel campionato italiano con la maglia di Cuneo. Coach Chiappini, che in questi ultimi due anni mi ha insegnato moltissimo, mi ha parlato molto bene della società e della passione della città per la pallavolo, per cui non ho avuto esitazioni nell’accogliere la proposta di diventare una giocatrice della BOSCA S.BERNARDO CUNEO. Non vedo l’ora di incontrare compagne, staff, dirigenza e tifosi della mia nuova squadra e di respirare l’atmosfera del Pala UBI Banca. Parlo bene inglese visti i miei trascorsi negli Stati Uniti ma sono molto motivata a imparare anche la lingua italiana»