La neo capitana della BOSCA S.BERNARDO CUNEO Noemi Signorile con la maglia che le biancorosse indosseranno sabato 29 agosto nel match di Supercoppa Italiana (credit Danilo Ninotto)

All’esperta palleggiatrice torinese
il compito di guidare un gruppo giovane e affamato

Signorile: «Pronta a mettere la mia esperienza al servizio di compagne dal grande potenziale»

Regista dentro e fuori dal campo:la palleggiatrice Noemi Signorile sarà il capitano della BOSCA S.BERNARDO CUNEO nella stagione pallavolistica 2020/2021 che prenderà ufficialmente il via sabato 29 agosto con gli ottavi di finale di Supercoppa Italiana. La decisione è stata resa nota dalla società di via Bassignano nella giornata di giovedì 27 agosto.

Dall’inizio della preparazione Noemi Signorile si è messa al servizio di un gruppo molto giovane e inevitabilmente in cerca di un punto di riferimento. Signorile, che sarà la prima capitana italiana nella giovane storia di Cuneo Granda Volley in Serie A1 dopo la portoricana Aurea Cruz e l’argentina Yamila Nizetich, sa come si fa: nella stagione 2013/2014 ricoprì sul campo questo ruolo in un’altra squadra piemontese, la Openjobmetis Ornavasso. La palleggiatrice torinese ha classe, motivazioni e soprattutto l’esperienza di una carriera pluriennale ai massimi livelli in Italia e all’estero, caratteristiche che l’hanno resa fin da subito una candidata forte al ruolo di capitano. La grande disponibilità, la grinta e la leadership dimostrate ogni giorno in allenamento nelle prime sei settimane di preparazione hanno definitivamente convinto lo staff tecnico cuneese ad assegnarle i gradi.

«Sono contentissima e pronta a mettere la mia esperienza al servizio di questo gruppo così giovane – ha commentato la neo capitana della BOSCA S.BERNARDO CUNEO Noemi Signorile –. Il capitano è quel giocatore che non deve mai perdere la testa in campo e deve sempre aiutare i propri compagni. Grazie ai tanti anni di pallavolo alle spalle credo di poter dare questo tipo di apporto alla squadra; ce la metterò tutta. Nei tre allenamenti congiunti che abbiamo disputato negli ultimi giorni siamo andate in crescendo; si sono visti miglioramenti nel gioco e nel risultato. Non vediamo l’ora di scendere in campo a Monza per una partita che stiamo preparando da settimane. È un obiettivo importante per noi e daremo il massimo. La partita di sabato sarà molto difficile perché la Saugella Monza è un’ottima formazione, ma noi siamo una squadra giovane che ha tanta voglia di esprimere le proprie potenzialità e questa potrebbe essere un’arma in più».