La gioia delle giocatrici dell’Under 18 dopo il successo sul Vero Volley nella finale del torneo Bear Wool Volley (credit Get Sport Media)

Al Torneo della Befana di Alassio buoni risultati per Under 16, Under 13 e Under 12

Prestigiosa affermazione per l’Under 18 di coach Liano Petrelli, che domenica 5 gennaio ha trionfato nella sedicesima edizione del torneo internazionale di pallavolo giovanile maschile e femminile Bear Wool Volley nel biellese, alla quale hanno partecipato 115 squadre (75 femminili, 32 maschili e 8 della categoria Special Olympics).

La Bosca Ubi Banca Cuneo ha concluso il girone A al secondo posto dietro a Ysla.it Team Volley con un bilancio di tre vittorie ottenute ai danni di Nlp Sanremo, Lasalliano Volley e Lutry Lavaux e una sconfitta subita contro la capolista del girone. Nei quarti di finale è arrivato il netto successo su La Folgore Tecnikabel (2-0; 25-15 / 25-12), che ha permesso alle cuneesi di giocare la semifinale contro la corazzata biellese Casa.it. Le ragazze di coach Petrelli hanno conquistato l’accesso alla finale con una prova di grande attenzione e pazienza (2-0; 25-22 / 25-21). Domenica 5 in un Biella Forum con oltre 3.500 spettatori le biancorosse hanno battuto 2-0 una big come il Vero Volley Monza. Coach Petrelli parte con la diagonale Moschettini-Candela, Battistino-Montabone in banda, capitan Andeng e Giuliano al centro e Gay a difendere la seconda linea. I parziali ( 25-12 / 25-22 ) raccontano di un primo set conquistato piuttosto agevolmente dalle cuneesi, che nel secondo set hanno saputo resistere alla crescita delle avversarie. Dopo l’ultimo pallone messo a terra da Montabone è scoppiata la festa in campo e sugli spalti, quindi la cerimonia di premiazione ha chiuso tre giorni indimenticabili per le biancorosse, che hanno potuto esultare anche per il titolo di MVP assegnato alla schiacciatrice Beatrice Battistino. Queste le tredici artefici dell’impresa: Moschettini (P), Monge Roffarello (P), Andeng (C), Giuliano (C), Grossi (C), Thior (C), Battistino (S), Montabone (S), Oberto (S), Gay (L), Pellegrino (L), Bessone (O), Candela (O). Allenatore: Liano Petrelli; dirigente: Claudio Gazzera.

«Siamo arrivati alla fine quadrati, crescendo nel corso del torneo – dichiara coach Petrelli -. In semifinale era arrivata l’ottima partita contro la Virtus, poi all’epilogo siamo riusciti a commettere pochi errori. Non abbiamo grosse individualità, ma giochiamo di squadra a la solidità in ricezione ci ha dato la tranquillità per scegliere i colpi in attacco. Un torneo bellissimo: è la prima volta che vinco ed è piacevole e darà un’iniezione di fiducia alle ragazze. Giocare davanti a tanta gente non era facile, ma si sono adeguate».

Luca Di Giacomo, presidente Granda Volley Academy, commenta così la vittoria di Biella: «Sono molto felice del risultato anche perché è lo specchio della crescita che sta facendo il nostro settore giovanile, frutto dell’importante lavoro di allenatori, dirigenti e amici del volley. Bisogna fare i complimenti alle ragazze, che hanno messo in campo un’entusiasmante determinazione davanti ad un pubblico numeroso e partecipe. Ora è giusto festeggiare, consapevoli che tra pochi giorni si torna in palestra per inseguire gli altri obiettivi stagionali».

Sono state tre le formazioni della Granda Volley Academy impegnate nel ventunesimo Torneo della Befana di Alassio, al quale hanno preso parte ben 96 squadre nelle categorie Under 18, Under 16, Under 14, Under 13 e Under 12. Per l’Under 16 è arrivato un quindicesimo posto su trenta squadre ai nastri di partenza. Nella prima fase le biancorosse hanno superato Ovada (2-1) e sono state sconfitte 1-2 da Union For Volley; nella seconda fase sono quindi arrivate le sconfitte per mano di Cagno, Acqui e Lingotto (0-2). Domenica 5 le cuneesi hanno conquistato la quindicesima posizione superando 3-0 il P.g.s. El Gall.

Buon ottavo posto finale per l’Under 13 rossa, che nella prima fase centra due successi su Loano e Roero e deve inchinarsi al 2D Lingotto. Nella seconda fase per le biancorosse nulla da fare contro In Volley (1-2) e Libellula; domenica 5 le cuneesi cedono 0-2 a Cagno nella finale per il settimo e l’ottavo posto.

Chiude ottava anche l’Under 12 che nella prima fase incamera una vittoria (3-0) contro Ovada e una sconfitta (0-3) ad opera del Lemen volley bianca. Nella seconda fase le giovanissime cuneesi vengono superate dal Cogoleto e dal Lemen volley blu (0-2). Nella finale per il settimo e l’ottavo posto è il P.g.s. El Gall ad avere la meglio (0-2).

Per l’Open promozionale lunedì 6 è arrivato un ottimo secondo posto nel torneo di Prima Divisione di Dogliani. Le biancorosse, dopo aver superato 3-0 le padrone di casa del VBC Dogliani e aver ceduto 1-2 al Vicoforte Volley BAM Ceva, sono state superate in finale dalla Libertas Borgo San Dalmazzo (0-2; 10-25 /22-25) con un po’ di rammarico per un secondo set a lungo in controllo.

Lunedì 30 dicembre 2019 Alice Teppa e Anna Testa, atlete della Granda Volley Academy impegnate nei campionati di Under 16 e Prima Divisione, hanno preso parte alla seconda selezione regionale che ha riunito ad Almese (Torino) le atlete più interessanti delle annate 2005 e 2006.

Archiviati con grandi soddisfazioni i tornei natalizi è tempo di rituffarsi nei vari campionati giovanili senza però dimenticare l’appuntamento di domenica 12 gennaio nella palestra della ex media 4, quando alle ore 16.30 Alberto ed Ezio Meroni, autori del libro Scoprirsi Down. La storia di Alberto, raccontata da lui stesso (Edizioni San Paolo, 2018), racconteranno la loro storia al pubblico cuneese. L’incontro, a ingresso libero, è organizzato in collaborazione con l’ASD Amico Sport di Cuneo con il patrocinio del Comune di Cuneo. In Scoprirsi Down Alberto Meroni racconta la sua vita narrando, senza veli e senza sconti, le relazioni e le esperienze vissute in famiglia, a scuola, in oratorio, nello sport, sul lavoro, descrivendo le grandezze e le miserie dei medici, i pregiudizi della società, l’ipocrisia e la generosità della gente, l’amore dei genitori, l’importanza degli amici veri.