Tutta la gioia delle gatte dopo la prima vittoria stagionale (credit Danilo Ninotto)

Le cuneesi trovano i primi punti in classifica con una prova coriacea
che è un’iniezione di fiducia in vista dei prossimi due impegni ravvicinati

Spirito: «Due punti per ripartire con entusiasmo»

IN SINTESI La Bosca S.Bernardo Cuneo trova i primi punti della stagione grazie alla vittoria esterna al tie-break sulla Delta Despar Trentino. Un’affermazione arrivata in rimonta, dopo un primo set vinto con autorevolezza e due parziali in cui le gatte hanno subito il ritorno delle padrone di casa trascinate dall’ex Nizetich. Decisivo nel quarto set l’impatto di Kuznetsova, proclamata MVP dell’incontro, prima di un tie-break letteralmente dominato dalle gatte. Una vittoria la cui dedica va a Silvio Bonaudi, fondatore e amministratore unico dei marchi Boman e BKB e storico sponsor e sostenitore biancorosso scomparso nella serata di domenica 17 in un incidente automobilistico.

Dopo un giorno di riposo la Bosca S.Bernardo Cuneo tornerà in palestra nella mattina di martedì 19 per preparare il match infrasettimanale con la Savino Del Bene Scandicci in programma mercoledì 20 alle ore 20.30 al Palazzo dello Sport di Cuneo. Biglietti disponibili online su www.liveticket.it fino alle ore 18.30 di mercoledì e in cassa dalle ore 19; abbonamenti ancora acquistabili in sede e online. L’impegnativa settimana delle cuneesi si concluderà sabato 23 con la sfida con Il Bisonte Firenze, che si svolgerà al palazzetto dello sport di Scandicci alle ore 17.

PAOLO CORNERO, RESPONSABILE MARKETING E COMUNICAZIONE CUNEO GRANDA VOLLEY «Una bellissima vittoria con la tristezza nel cuore per la scomparsa di Silvio Bonaudi, la cui notizia è arrivata a partita in corso. Silvio ci ha accompagnati e sostenuti soprattutto nel nostro primo anno in Serie A1, dandoci il coraggio per andare avanti quando erano poche le aziende che credevano nel nostro percorso.  Cuneo Granda Volley si stringe attorno alla famiglia Bonaudi e il consiglio di amministrazione è vicino a Diego Borgna, che di Silvio era grande amico».

ILARIA SPIRITO, LIBERO BOSCA S.BERNARDO CUNEO: «Una partita che abbiamo approcciato molto meglio dell’esordio e che ci lascia tanti spunti positivi da cui ripartire. Ci siamo tirate fuori da momenti difficili dopo aver perso due set di fila. Nel quarto set ci siamo dette che era l’ultima opportunità per ribaltare la partita e che dovevamo spingere in tutti i fondamentali, a partire dal servizio. Siamo state brave tutte, anche chi è entrato in corso d’opera. Adesso ci attendono due sfide complesse per motivi diversi; iniziamo a pensare a quella di mercoledì, in cui dovremo far valere l’entusiasmo frutto del fattore campo».

CRONACA

PRIMO SET Coach Pistola opta per Signorile e Gicquel in diagonale, Stufi e Squarcini al centro, Degradi e Jasper in banda, Spirito libero. Bertini schiera Piani opposta a Raskie, Furlan e Berti al centro, capitan Nizetich e Rivero schiacciatrici, Moro libero. Buon avvio della Bosca S.Bernardo Cuneo con Jasper in evidenza: 2-6 e primo time out del match per coach Bertini. Nizetich fa e disfa: 3-8. Degradi prima sfonda le mani del muro avversario chiudendo la prima azione lunga, poi trova il tocco sull’attacco che vale il 5-10. Gicquel e Squarcini firmano il nuovo allungo cuneese, che induce la panchina a interrompere nuovamente il gioco sul 7-12. Ancora Squarcini con un muro e un ace consolida il vantaggio ospite (8-14). Sul 9-15 dentro Stocco e Botarelli per Piani e Raskie. Bosca S.Bernardo saldamente avanti (12-20) con una buona distribuzione del gioco da parte di capitan Signorile e una Degradi sugli scudi (già cinque punti per lei). Una sette di Squarcini risolve uno scambio prolungato, poi l’errore al servizio di Furlan e il muro di Stufi valgono il primo set, che Degradi chiude con una pipe perentoria: 16-25 e Bosca S.Bernardo Cuneo avanti 0-1 al PalaTrento. Tabellino: 6 Degradi, 4 Squarcini, Jasper, Furlan

SECONDO SET La Delta Despar Trentino si porta in vantaggio per la prima volta nel match con il colpo ben giocato da Piani sulle mani del muro cuneese (3-2). A interrompere il punto a punto della fase iniziale del set sono due mani out consecutivi firmati Piani e Rivero che confezionano il primo allungo delle padrone di casa, poi rintuzzato dagli attacchi vincenti di Berti e Piani. Sul 10-7 coach Pistola interrompe il gioco per la prima volta. Degradi trova le mani del muro trentino, poi Berti è costretta a lasciare il campo a Rucli causa infortunio sul 10-8. Sempre avanti le padrone di casa (12-9), trascinate da capitan Nizetich che trova anche l’ace che vale il massimo vantaggio (13-9). Sul 14-9 siglato da Piani al termine di un’azione spettacolare dentro Giovannini per Jasper. L’ex Nizetich fa ancora male dalla linea dei nove metri e sul 15-9 è nuovamente time out per la panchina ospite. Ottimo l’impatto di Giovannini, bene in ricezione e a segno due volte (16-12). Rivero stoppa la fast di Stufi con il muro che vale il 18-12. Doppio cambio per coach Pistola, che inserisce Zanette e Agrifoglio per Gicquel e Signorile. Zanette subito in evidenza in attacco e a muro (19-14), poi Agrifoglio si mette in proprio e sul 19-15 c’è il time out per la panchina di casa. Una Nizetich straripante trascina le sue alla conquista del parziale con il punteggio di 25-17: la Delta Despar Trentino pareggia i conti (1-1). Tabellino: 6 Nizetich, Piani, 3 Degradi, Gicquel

TERZO SET Sulle ali dell’entusiasmo la Delta Despar Trentino vola sul 4-1. Gicquel dalla seconda linea e il muro di Stufi suonano la carica (6-4). Come nel secondo set è ancora Piani a chiudere un’azione lunga e spettacolare per il 7-4. Nizetich d’esperienza per il 9-5 e coach Pistola chiama a colloquio le sue. La Bosca S.Bernardo Cuneo accorcia fino al 9-8 approfittando di una pausa delle padrone di casa, ma è ancora Nizetich a riportare le sue a distanza di sicurezza. Sull’11-9 dentro Giovannini per Degradi. Il muro cuneese non riesce a prendere le misure a Nizetich, che trova il 13-10 con un mani out, poi Rucli stoppa Gicquel a muro: 14-10 e nuovo time out per la panchina ospite. Ancora Rucli protagonista con un uno-due micidiale in attacco e dai nove metri (16-11). Sul 16-12 siglato da Signorile Degradi torna in campo per Giovannini e trova le mani del muro avversario per il 18-13. La Bosca S.Bernardo Cuneo prova a tornare sotto con Squarcini e Degradi, ma Signorile spara in rete il servizio (20-15). Dentro Kuznetsova per Jasper sul 21-15. Sul 21-17 è time out per la panchina di casa. Degradi si carica la squadra sulle spalle con il turno al servizio che vale il meno tre (21-18), ma la Delta Despar Trentino non molla un centimetro (23-19). Kuznetsova sfonda il muro avversario, poi Rivero e un errore al servizio della stessa schiacciatrice russa consegnano il set alla squadra di casa, che si porta sul 2-1 (25-21). Tabellino: 5 Piani, 4 Nizetich, Squarcini

QUARTO SET Kuznetsova per Jasper dal via tra le fila della Bosca S.Bernardo Cuneo. Sul 4-3 messo a segno da Nizetich dalla seconda linea coach Pistola chiama a colloquio le sue. Due muri consecutivi delle gatte firmati Squarcini e Signorile valgono il doppio vantaggio biancorosso (5-7). L’attacco di Degradi e il muro di Gicquel firmano il tentativo di fuga cuneese, rintuzzato dall’errore in attacco di Rucli: sul 6-10 è time out per la panchina di casa. Sul turno al servizio di Signorile le gatte si portano sul 6-13 con Degradi protagonista. Doppia Gicquel per il 6-15 che sembra mettere il set in ghiaccio. È Piani a interrompere il break cuneese con l’attacco che vale il 7-16. Giovannini per Degradi al servizio sul 7-17. Spirito difende, Kuznetsova trova il 7-18 e coach Bertini interrompe il gioco. La Delta Despar Trentino con Piva, Stocco e Botarelli in campo prova la rimonta con Rivero (11-20), ma Giovannini e Stufi buttano acqua sul fuoco (12-23). Sono un errore in attacco di Botarelli e il primo tempo di Squarcini a chiudere i conti sul 16-25: il derby ninesquared si deciderà al tie-break (2-2). Tabellino: 5 Degradi, Gicquel 4 Piani, Kuznetsova

QUINTO SET Parte bene la Bosca S.Bernardo Cuneo: 1-4 e time out per la panchina di casa. La fast di Stufi e il diagonale di Kuznetsova portano le gatte sul 2-6. Il muro di Stufi e un’incomprensione nella metà campo trentina decretano il cambio di campo sul 2-8. Giovannini per Kuznetsova sul 3-9. Doppia Gicquel per l’ulteriore allungo cuneese (4-11). Squarcini e la parallela di Degradi trascinano le gatte a un passo dal primo successo stagionale. È Degradi, top scorer dell’incontro con 20 punti, a mettere il sigillo su un quinto set dominato dalla Bosca S.Bernardo Cuneo (4-15), che conquista così la prima vittoria della stagione (2-3). Tabellino: 3 Gicquel, Stufi, Degradi

TABELLINO

DELTA DESPAR TRENTINO – BOSCA S.BERNARDO CUNEO 2-3 (16-25, 25-17, 25-21, 16-25, 4-15)

Delta Despar Trentino: Rivero 10, Furlan 7, Piani 15, Nizetich 14, Berti 2, Raskie 4, Moro (L), Rucli 6, Mason 2, Stocco 2, Botarelli 1, Piva. All. Bertini, 2° all. Piccinini.

Bosca S.Bernardo Cuneo: Degradi 20, Squarcini 13, Gicquel 19, Jasper 3, Stufi 11, Signorile 4, Spirito (L), Kuznetsova 6, Giovannini 3, Agrifoglio, Zanette. Non entrate: Caruso, Gay (L). All. Pistola vice all. Petruzzelli

NOTE

Spettatori: 300

Arbitri: Giardini e Puecher

MVP: Sofya Kuznetsova

Durata set: 27′, 29′, 29′, 26′, 14′; Tot: 125′.            .

Delta Despar Trentino: 11 muri, 7 ace, 9 errori in battuta, 30% in attacco, 57% (42%) in ricezione. Bosca S.Bernardo Cuneo: 15 muri, 1 ace, 12 errori in battuta, 40% in attacco, 60% (51%) in ricezione.

CLASSIFICA

Igor Gorgonzola Novara 6; Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano 6; Unet E-Work Busto Arsizio 6; Delta Despar Trentino 4; Vero Volley Monza 3; Acqua & Sapone Roma Volley Club 3; Reale Mutua Fenera Chieri 3; Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore 3; Savino Del Bene Scandicci 3; Il Bisonte Firenze 3; Bosca S.Bernardo Cuneo 2; Bartoccini-Fortinfissi Perugia 0; Volley Bergamo 1991 0; Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia 0.
* una partita in meno