La Bosca S.Bernardo Cuneo tornerà al Pala UBI Banca sabato 28 per il recupero del match con Brescia (credit Danilo Ninotto)

Mercoledì 25 le gatte, prive dell’infortunata Degradi e ancora alla ricerca della migliore condizione, sfidano la Savino Del Bene quarta in classifica

Giovannini: «Stiamo lavorando per tornare a fare quello scatto necessario nei momenti clou»

Ancora una trasferta per la Bosca S.Bernardo Cuneo, che mercoledì 25 (ore 18, diretta LVF TV) sfiderà al PalaRialdoli di Scandicci la Savino Del Bene Scandicci nel recupero della decima giornata. Un impegno difficile per le gatte, chiamate a invertire la rotta dopo i due k.o. consecutivi con Zanetti Bergamo e Vbc Èpiù Casalmaggiore ma prive dell’infortunata Degradi e ancora lontane dalla condizione migliore. Al di là del risultato per le cuneesi, che non raccolgono punti lontano dal Pala UBI Banca dall’esordio in campionato, il match contro le toscane rappresenterà un’occasione da sfruttare per ritrovare il ritmo gara in vista degli ultimi due delicati recuperi. Sabato 28 al Pala UBI Banca (ore 20.30, diretta Rai Sport + HD) arriverà una Banca Valsabbina Millenium Brescia bisognosa di punti, mentre giovedì 3 dicembre (ore 18.30, diretta LVF TV) le biancorosse concluderanno il girone d’andata affrontando al Sanbapolis di Trento una Delta Despar Trentino che nonostante le ultime sconfitte si è confermata come una delle sorprese più belle della prima parte della stagione.

QUI BOSCA S.BERNARDO CUNEO La Bosca S.Bernardo Cuneo è uscita dal PalaRadi con un’Alice Degradi in meno e tanto rammarico in più. Per la schiacciatrice pavese, bomber biancorossa con 116 punti in 8 gare, si teme un lungo stop in seguito all’infortunio al ginocchio destro patito all’inizio del secondo parziale della sfida con la Vbc Èpiù Casalmaggiore. Una tegola non da poco per le cuneesi, già provate dal Covid-19 che a metà ottobre aveva stroncato lo splendido avvio di stagione delle gatte. La sconfitta di Cremona ha lasciato diversi rimpianti per com’è maturata, in particolare per il secondo e il terzo set persi ai vantaggi a causa di alcune ingenuità commesse nei momenti chiave, ma anche sensazioni positive per la reazione della squadra all’infortunio di Degradi: dopo l’inevitabile smarrimento iniziale, le gatte si sono immediatamente ricompattate e hanno lottato fino alla fine, cedendo con onore alle padrone di casa. Ora per la Bosca S.Bernardo Cuneo l’obiettivo principale è ritrovare una condizione fisica accettabile, presupposto fondamentale per acquisire nuovamente la fiducia e gli automatismi pre Covid-19 e tornare a muovere la classifica, che al momento la vede nona con 10 punti in 9 partite. La trasferta di Scandicci, terz’ultimo impegno del tour de force che si concluderà il 3 dicembre, è dunque da leggersi come tappa intermedia importante per arrivare agli scontri diretti con Brescia e Trento con qualche sicurezza in più.

LE PAROLE DELLA SCHIACCIATRICE GAIA GIOVANNINI La schiacciatrice della Bosca S.Bernardo Cuneo Gaia Giovannini presenta così la gara di mercoledì 25: «Scandicci è una delle squadre più forti del campionato. Sappiamo che sarà una partita impegnativa e che dovremo stare sempre sul pezzo nei momenti di difficoltà. La capacità di soffrire non ci è mai mancata, ora dobbiamo recuperare la forma migliore. Sia con Bergamo sia con Casalmaggiore nelle fasi finali dei set ci è mancato qualcosa; stiamo lavorando per tornare a fare quello scatto necessario nei momenti clou, e spero che questo accada già nel recupero con Scandicci».

LE AVVERSARIE La Savino Del Bene Scandicci, quarta in classifica con 21 punti in 10 partite, si presenta alla sfida con la bestia nera Cuneo dopo il convincente successo esterno conquistato sabato 21 al Sanbapolis di Trento, dove la Bosca S.Bernardo Cuneo sarà di scena giovedì 3 dicembre per il recupero dell’ottava giornata. Prive del libero titolare Merlo, sostituita da Carocci, le toscane hanno trovato in Courtney l’MVP di giornata: per lei 14 punti, come quelli messi a segno da Stysiak. Finora sono sette le vittorie per la Savino Del Bene Scandicci, con ben quattro gare che si sono concluse al quinto set: due i tie-break conquistati dalle ragazze di coach Barbolini, contro Zanetti Bergamo e Banca Valsabbina Millenium Brescia, mentre con Igor Gorgonzola Novara e Saugella Monza sono arrivati due k.o.

I PRECEDENTI Percorso netto per la Bosca S.Bernardo Cuneo fino a questo momento, con quattro vittorie in altrettante sfide, l’ultima delle quali arrivata al tie-break al Pala UBI Banca lo scorso 19 gennaio al termine di un match caratterizzato dall’epica rimonta biancorossa nel quarto set dal 18-24 al 28-26.

LE EX Srna Markovic, schiacciatrice austriaca della Savino Del Bene Scandicci reduce da due stagioni tra le fila della Bosca S.Bernardo Cuneo, è l’unica ex del confronto.

COME SEGUIRE IL MATCH DA CASA Diretta streaming a pagamento su LVF TV (www.lvftv.com)

Girone di andata – 10^ giornata

Savino Del Bene ScandicciBosca S.Bernardo Cuneo

Mercoledì 25 novembre 2020 – ore 18, PalaRialdoli di Scandicci (Firenze)

Savino Del Bene Scandicci: 3 Stysiak, 4 Malinov, 5 Popovic, 6 Markovic, 7 Pietrini, 8 Merlo (L), 9 Lubian, 10 Carocci (L2), 11 Cecconello, 12 Samadan, 13 Drewniok, 16 Bosetti Lucia (C), 17 Courtney, 18 Camera.  All. Barbolini, 2° Beltrami

Bosca S.Bernardo Cuneo: 1 Bici, 5 Turco, 6 Giovannini, 8 Candi, 9 Strantzali, 12 Fava, 13 Signorile (C), 14 Stijepic, 15 Zannoni (L), 16 Zakchaiou, 19 Ungureanu, 20 Gay (L2). All. Pistola, 2° Petruzzelli.

 

CLASSIFICA

Imoco Volley Conegliano 33 (11-0); Igor Gorgonzola Novara 22 (8-2); Saugella Monza 19 (7-3); Savino Del Bene Scandicci 18 (6-3); Reale Mutua Fenera Chieri 15 (5-2); Il Bisonte Firenze 14 (5-6); Delta Despar Trentino 13 (4-4); Bosca S.Bernardo Cuneo 10 (4-4); Zanetti Bergamo 10 (3-8); Vbc èpiù Casalmaggiore 9 (3-7); Unet E-Work Busto Arsizio 8 (2-6); Banca Valsabbina Millenium Brescia 7 (1-9); Bartoccini Fortinfissi Perugia 5 (2-7).

* tra parentesi le partite vinte-perse