L’UBI Banca Bosca Cuneo è ritornata in campo 11 mesi dopo l’ultima gara ufficiale (credit Danilo Ninotto)

La Normac AVB Genova passa 0-3 alla Ex Media 4

Petrelli: «Abbiamo avuto le nostre opportunità, dobbiamo sfruttarle meglio»

L’UBI BANCA BOSCA CUNEO cede il passo nella gara d’esordio del Campionato Italiano di Pallavolo Femminile Serie B2. La prima giornata di andata del girone A1 prevedeva l’incontro casalingo con la Normac AVB Genova, squadra attrezzata per il salto di categoria, ricca di giocatrici con consolidata esperienza anche in categorie superiori. Le cuneesi non si sono affatto intimorite al cospetto del roster rivale, sfoderando una prestazione di buona prospettiva in cui pesano le quattro palle set non sfruttate nella seconda frazione di gioco.

Per l’esordio stagionale, coach Petrelli sceglie Moschettini al palleggio, Baldizzone opposto, Andeng e Giuliano centrali, Battistino e Montabone in banda, Scialanca libero. Dalla panchina genovese, guidata da coach Grotto, si alzano invece la diagonale Bertolotto-Kotlar, Peonia e Laragione al centro della rete, Pricop e Rissetto schiacciatrici, Bulla Lorenza a difendere la seconda linea.

Buona la partenza delle padrone di casa che assestano un mini-break firmato Baldizzone-Giuliano (ace). Le liguri recuperano e lottano punto a punto sino al nuovo allungo biancorosso: sul 9-6 primo time out del match richiesto da coach Grotto. Staffetta Scialanca-Bernardi nella seconda linea cuneese. Si riparte con lo scambio più lungo del set, chiuso da Peonia (9-7). L’UBI Banca Bosca Cuneo macina gioco e punti, raggiungendo il massimo divario (12-8) per poi farsi riprendere. Coach Petrelli ferma il gioco sul 12-11. La gara diventa avvincente. Cuneo sempre avanti sino al 17-15, poi sono le genovesi a prendere in mano le redini del set (17-18). La fast di Peonia firma il 18-20, secondo time out per coach Petrelli. Sul 18-21 lo staff tecnico biancorosso cambia la diagonale, dentro Monge-Candela. Candela firma il 21-23, Grotto sfrutta anche il secondo time out. Al rientro è proprio l’errore al servizio di Candela a concedere quattro set point alle rivali che sfruttano al meglio la situazione: Laragione chiude le ostilità sul 21-25. La Normac AVB Genova si porta in vantaggio 0-1.

Il secondo set parte all’insegna dell’equilibrio (5-5), poi sono le liguri a trovare il primo break: sul 7-10 time out di coach Petrelli. Distanze ridotte grazie ad un nuovo ace i Giuliano (10-11), il pareggio arriva a quota 12 con la complicità delle rivali: fallo di invasione. Potente la fast con cui Andeng sigla il punto del 13-12: Cuneo avanti. Le due squadre procedono appaiate sino al 19-19, poi Battistino sfonda il muro genovese e coach Grotto richiede time out. Si riparte con il muro di Andeng (21-19), poi la battuta di Baldizzone mette in difficoltà la ricezione ligure: 22-19. Il fallo di seconda linea di Baldizzone porta il punteggio sul 23-20, seguito da un muro biancoblu: time out di Petrelli (23-21). É il potente diagonale di Battistino a siglare il 24-21, tre set point per le biancorosse. Mani out, annullata la prima palla set. In campo Grattarola al servizio. Le ospiti si portano sul 24-23 prima e sul 24-24 poi. Si procede ai vantaggi. Montabone fa ripartire il punteggio: 25-24. Nuova parità (25-25). Cuneo non riesce a chiudere, mentre le ospiti concretizzano alla prima occasione: 0-2, le giovani biancorosse cedono 25-27 dopo aver sciupato ben quattro set point.

Cuneo non accusa il colpo e rientra in campo con rinnovata grinta. Coach Petrelli conferma Boufandar al centro. Punto a punto sino a quota 5, poi sono le cuneesi ad allungare sul 10-6 firmato da Baldizzone, costringendo Grotto al primo time out. Dall’11-8 all’11-11: ora è coach Petrelli a dover interrompere il gioco per riordinare le idee. Il primo vantaggio genovese del set giunge sul 12-13: Petrelli cambia la regia, dentro Monge. Non arriva l’attesa reazione: nuovo time out cuneese sul 12-15. Cuneo in difficoltà: sul 16-20 dentro Caprioglio. Il turno al servizio di Peonia porta le genovesi sul 16-23, Baldizzone interrompe la serie. Il match point viene firmato da Kotlar e l’ace di Laragione chiude la gara sul 25-17: 0-3, la Normac AVB Genova si aggiudica il primo match stagionale ai danni dell’UBI Banca Bosca Cuneo.

«Mi aspettavo una gara diversa rispetto alle amichevoli – afferma Liano Petrelli, allenatore dell’UBI BANCA BOSCA CUNEO -, psicologicamente abbiamo pagato la nostra giovane età: vogliamo vincere di foga, di forza, dobbiamo consolidare i meccanismi e far tesoro della crescita tecnica. La sfida è grande, avremo la testa dura per portarla avanti. Abbiamo comunque avuto le nostre opportunità, dobbiamo imparare a sfruttarle meglio».

SERIE B2 (girone A1) – prima giornata

UBI BANCA BOSCA CUNEO – NORMAC AVB GENOVA0-3
(21-25 / 25-27 / 17-25)

UBI Banca Bosca Cuneo: Candela (C), Monge, Montabone, Moschettini, Battistino, Scialanca, Baldizzone, Sordo, Giuliano, Andeng, Boufandar, Gay, Bernardi, Caprioglio. All. Petrelli.

Normac AVB Genova: Grattarola, Bulla L., Scotto Busato, Marchetto, Kotlar (C), Dell’Amico, Pricop, Laragione, Bulla S., Rissetto, Peonia, Bertolotto. All. Grotto.

CLASSIFICA
Normac AVB Genova, L’Alba Volley, Acqua Calizzano Carcare 3; Serteco V.School Genova, UBI Banca Bosca Cuneo, Libellula Area Bra 0.