Un’esultanza delle gatte (credit Creattiva Agency)

Le cuneesi approcciano bene il match
e per due set e mezzo giocano alla pari con la capolista, poi devono cedere

Giovannini: «Partite del genere ci fanno crescere tatticamente, tecnicamente e a livello mentale»

IN SINTESI. La Bosca S.Bernardo strappa un set all’Imoco Volley Conegliano, con cui gioca alla pari per due set e mezzo, poi subisce la reazione delle campionesse del mondo e cede 1-3. Ottimo l’approccio al match delle cuneesi, che per lunghi tratti hanno condotto anche nel primo set, poi perso 23-25. Il secondo set, conquistato con il punteggio di 25-21, è il primo parziale conquistato dalle gatte sulle pantere nella storia del sodalizio di via Bassignano. Tra le cuneesi, ancora prive di Ungureanu, spiccano le prove di Matos, top scorer con 12 punti, e Giovannini, autrice di tre muri. La vittoria della Zanetti Bergamo sulla Banca Valsabbina Millenium Brescia intanto ha sancito la salvezza matematica della Bosca S.Bernardo Cuneo, attesa da altri due impegni casalinghi: domenica 14 è in programma la sfida alla Savino Del Bene Scandicci nella decima giornata di ritorno, mentre mercoledì 17 il recupero della terza di ritorno prevede la sfida con la Bartoccini Fortinfissi Perugia. Entrambe le partite, a porte chiuse, avranno inizio alle ore 17 e saranno trasmesse in streaming a pagamento su www.lvftv.com.

LE PAROLE DI GAIA GIOVANNINI (BOSCA S.BERNARDO CUNEO): «Avremmo potuto portarci a casa anche il primo set, ma vincere il secondo set è già una grande soddisfazione. Nel finale siamo calate in modo evidente, ma dobbiamo essere contente della nostra prestazione. Partite del genere ci fanno crescere tatticamente, tecnicamente e a livello mentale».

LE PAROLE DI MONICA DE GENNARO (IMOCO VOLLEY CONEGLIANO): «Non abbiamo approcciato bene il match. Anche nel primo set, che abbiamo vinto, abbiamo commesso veramente tanti errori. Nella prima fase della partita abbiamo fatto fatica nel muro-difesa, con 11 errori punto per Cuneo. Sono contenta della reazione del terzo set, in cui ci siamo dati una svegliata ed è venuta fuori la qualità della squadra».

CRONACA

PRIMO SET La Bosca S.Bernardo Cuneo, con Ungureanu ancora ai box, parte con la diagonale Bici-Signorile, Candi e Zakchaiou al centro, Giovannini e Matos in banda, Zannoni libero. L’Imoco Volley Conegliano risponde con la diagonale Wolosz-Egonu, Folie e De Kruijf al centro, Omoruyi-Adams in banda, De Gennaro libero. Dopo un inizio punto a punto la Bosca S.Bernardo Cuneo mette avanti la testa per la prima volta con il 4-3 siglato da Matos. Gatte ancora avanti con l’ace di Candi (7-5). L’Imoco Volley Conegliano trova l’aggancio con Folie sull’8-8, cui risponde subito Zakchaiou. Le Pantere ristabiliscono la parità con il muro di Folie su Candi (13-13), ma il monster block di Giovannini su Egonu vale il nuovo vantaggio cuneese. Ancora un muro delle padrone di casa e un errore di Egonu in attacco confezionano il 16-13 sul quale coach Santarelli spende il suo primo time out. Il pallonetto di Omoruyi interrompe il produttivo turno al servizio di Candi. La stessa schiacciatrice classe 2002 e Egonu permettono alle Pantere di accorciare fino al 17-16: è time out per la panchina di casa. Sul 18-16 dentro Turco per Signorile al servizio. Bici e l’errore in attacco di Omoruyi decretano il nuovo allungo della Bosca S.Bernardo Cuneo (20-16). Sul 20-17 Sylla, fuori per infortunio dallo scorso 17 gennaio, fa il suo ingresso in campo per Omoruyi. Sul 21-18 dentro Stijepic per Giovannini dalla linea dei nove metri. Un paio di imprecisioni delle gatte permettono l’aggancio delle pantere sul 22-22. Sul 23-23 dentro Gennari per Adams e Omoruyi per Sylla. Sul primo set ball per l’Imoco Volley Conegliano coach Pistola ferma il gioco. È Omoruyi a consegnare alle sue un primo set assai equilibrato: 23-25 e 0-1 al Pala UBI Banca.  Tabellino: 6 Egonu, 5 Bici, 4 Folie, De Krujif

SECONDO SET Parte forte la Bosca S.Bernardo Cuneo: 5-2 sul turno al servizio di Bici, una delle più positive delle sue. È un’Imoco Volley Conegliano insolitamente fallosa e le cuneesi ne approfittano portandosi sull’11-7. Dentro Gicquel per Egonu. Non senza difficoltà le ospiti si portano a una sola lunghezza di distanza, ma Candi e Giovannini siglano il nuovo vantaggio biancorosso (16-13). Sul 18-14 decretato da un errore in attacco di Adams coach Santarelli chiama le sue a colloquio. Un diagonale strettissimo di Bici porta la Bosca S.Bernardo Cuneo sul 20-16. Zakchaiou difende, Matos va a segno con un mani out: 21-16 e nuovo time out per l’Imoco Volley Conegliano. L’attacco out di Bici permette alle ospiti di accorciare fino al 21-18. Sul 22-19 dentro Sylla per Omooruyi. Adams e De Krujif portano le Pantere sul 23-21, sul quale coach Pistola interrompe il gioco per tentare di stroncare la rimonta. L’attacco in parallela di Bici consegna alle sue il primo set ball, Zakchaiou si fa valere sotto rete ed è 25-21: 1-1. Tabellino: 4 De Krujif, Folie, 3 Bici, Matos, Candi, Zakchaiou, Gicquel, Omoruyi

TERZO SET Gicquel per Egonu e Fahr per Folie dal via tra le fila dell’Imoco Volley Conegliano. Come nel secondo parziale è buono l’avvio della Bosca S.Bernardo Cuneo: 5-3 con Matos due volte a segno. Le pantere rimontano e trovano il vantaggio sul 6-7, ma il mani out di Giovannini ristabilisce subito la parità. Giovannini stoppa De Krujif a muro, poi l’attacco da seconda linea di Gicquel è da applausi. La sette di Zakchaiou e l’attacco di Matos ben giocato sulle mani del muro ospite riportano avanti le gatte (10-8). Al pallonetto out di Gicquel ne segue uno in campo di Omoruyi, poi Adams sigla il punto che vale il 13-12: time out per coach Pistola. L’errore in attacco di Matos, il diagonale di Gicquel e il diagonale out di Bici portano le pantere sul 13-15. Dentro Turco e Stijepic per Signorile e Bici. Dopo il nuovo time out per la panchina di casa l’Imoco Volley Conegliano allunga ancora con Adams, ma la Bosca S.Bernardo Cuneo non cede. Il muro di De Krujif e il mani out di Gicquel valgono il 14-20. Wolosz sale in cattedra e orchestra a meraviglia le sue. Sul 16-23 dentro Sylla per Adams. Omoruyi e Fahr chiudono il set sul 18-25: la capolista conduce 1-2 al Pala UBI Banca. Tabellino: 7 Gicquel, 5 Adams, 4 Matos, Zakchaiou, Omoruyi

QUARTO SET Sulla scia del terzo set vinto l’Imoco Volley Conegliano spinge subito sull’acceleratore: 1-4. Matos, in difficoltà in ricezione, è efficace in attacco e a muro, Omoruyi sbaglia ed è 4-6. Omoruyi ancora protagonista per il 5-9. Tutto facile per le ospiti (5-13). Sul 5-15 coach Pistola interrompe il gioco per cercare di invertire l’inerzia del set. Dentro Stijepic per una Bici che non riesce più a passare come nella prima fase del match. Pantere sul velluto (7-20). Sull’8-21 dentro Gay per Giovannini. Candi due volte a segno, ma la marcia trionfale dell’Imoco Volley Conegliano si conclude con il 12-25 siglato da Omoruyi: al Pala UBI Banca finisce 1-3 per le ospiti. Tabelllino: 7 Omoruyi, 4 Gicquel, De Krujif

GUARDA LE INTERVISTE POST PARTITA CON GIOVANNINI, SIGNORILE E PISTOLA

TABELLINO

BOSCA S.BERNARDO CUNEO – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 1-3 (23-25 / 25-21 / 18-25 / 12-25)

Bosca S.Bernardo Cuneo: Bici 8, Matos 12, Turco, Giovannini 10, Candi 7, Signorile, Stijepic, Zakchaiou 9, Gay, Zannoni (L). N.e. Battistino, Fava. All. Pistola

Imoco Volley Conegliano: Gicquel 11, De Krujif 17, Folie 6, Omoruyi 18, De Gennaro (L), Adams 11, Gennari, Wolosz 3, Sylla, Egonu 7, Fahr 2. N.e. Caravello, Butigan.  All. Santarelli

NOTE

Partita giocata a porte chiuse.

Durata set: 28’, 29’, 23’, 21’. Durata totale: 1h e 50’

Arbitri: Spinnicchia e Giardini

MVP: Loveth Omoruyi

Bosca S.Bernardo Cuneo: muri 5, ace 1, errori in battuta 8, 40% in attacco, 61% (41%) in ricezione.

Imoco Volley Conegliano: muri 15, ace 3, errori in battuta 18, 54% in attacco, 64% (54%) in ricezione.

Impianto: Pala UBI Banca (Cuneo)