Tutta la gioia delle gatte per una vittoria fondamentale in chiave Coppa Italia (credit Danilo Ninotto)

La Bosca S.Bernardo Cuneo esce vincitrice con pazienza e sangue freddo
da una durissima battaglia con la Bartoccini-Fortinfissi Perugia

Gicquel: «Non la nostra miglior partita, ma abbiamo vinto grazie alla forza del collettivo»

IN SINTESI Nell’ultima partita casalinga del 2021 la Bosca S.Bernardo Cuneo si regala la terza vittoria consecutiva superando 3-2 la Bartoccini-Fortinfissi Perugia al termine di un’autentica battaglia sportiva. Gatte sotto 0-1 e poi 1-2 e brave a rientrare nel match con pazienza e sangue freddo e a conquistare il tie-break trascinate da una Gicquel da urlo: per l’opposto francese 26 punti e 4 ace. Degne di nota anche le prove di Spirito e Giovannini, in campo in pianta stabile dal secondo set. Due punti pesantissimi in chiave Coppa Italia arrivati nonostante gli straordinari a cui è stata costretta Signorile (Agrifoglio out per un attacco febbrile) e una prova non sui livelli delle ultime, e per questo ancora più preziosi. Dopo due giorni di riposo martedì 21 le gatte torneranno in palestra per preparare la trasferta di domenica 26 a Busto Arsizio (ore 18:15, diretta Sky Sport Arena).

LUCILLE GICQUEL, OPPOSTO BOSCA S.BERNARDO CUNEO «Non è stata la nostra miglior partita, ma siamo uscite vincitrici grazie alla forza del collettivo. Perugia ha giocato molto bene e ci ha reso la vita difficile. Sono contenta della mia prova ma ancora di più per la prestazione di tutta la squadra. Sapevamo che dovevamo rischiare al servizio e questa scelta ha pagato».

IMMA SIRRESSI, LIBERO BARTOCCINi-FORTINFISSI PERUGIA «Nella prima parte del match siamo stati molto aggressivi in attacco e abbiamo fatto un buon cambio palla e un buon contrattacco: purtroppo è mancata la costanza, e nella seconda parte dell’incontro abbiamo subito troppo la crescita di Cuneo».

CRONACA

PRIMO SET Coach Pistola schiera Signorile e Gicquel in diagonale, Kuznetsova e Jasper in banda, Stufi e Squarcini al centro, Spirito libero. Coach Cristofani replica con Diouf opposta a Bongaerts, Guerra e capitan Havelkova schiacciatrici, Bauer e Melandri centrali, Sirressi libero. Dopo un avvio punto a punto il primo break è della Bartoccini-Fortinfissi Perugia, che sfrutta due errori in attacco di Kuznetsova e Jasper (4-7). Gicquel da seconda linea e doppia Kuznetsova firmano l’aggancio e il sorpasso della Bosca S.Bernardo Cuneo: 10-9. A rompere l’equilibrio che perdura fino al 14-14 è Guerra con un mani out e un ace che inducono coach Pistola a interrompere il gioco. Dentro Giovannini per Kuznetsova in seconda linea. Le gatte trovano l’aggancio e il nuovo vantaggio con Gicquel in evidenza (18-17). Tra le fila ospiti dentro Melli per una Havelkova in leggera difficoltà. Ancora una fase punto a punto segnata dal bel duello a distanza tra Diouf e Gicquel. Sull’attacco out di Guerra che vale il 22-21 c’è il time out per la panchina ospite. La schiacciatrice veneta si riscatta subito e un’infrazione biancorossa decreta il 22-23 sul quale è Pistola a chiamare a colloquio le sue. Un ace di Diouf e un attacco out di Jasper consegnano il primo set alla Bartoccini-Fortinfissi Perugia (22-25). Tabellino: 7 Gicquel, Diouf, 5 Kuznetsova, 4 Melandri, Guerra

SECONDO SET Sul 4-5 dentro Giovannini per Jasper. Un primo tempo di Squarcini e un attacco di Kuznetsova che piega le mani del muro umbro valgono il primo break per la Bosca S.Bernardo Cuneo (9-7). Dopo il time out richiesto da coach Pistola la Bartoccini-Fortinfissi Perugia si riporta in scia, ma due ace di Kuznetsova firmano il nuovo allungo cuneese: 12-10 e time out per Cristofani. La Bosca S.Bernardo Cuneo allunga fino al 18-14 sul quale arriva il nuovo time out per la panchina ospite. Nel finale di set la Bartoccini-Fortinfissi Perugia torna sotto, ma la Bosca S.Bernardo Cuneo mantiene il sangue freddo e chiude i conti con Gicquel sul 25-22 con: 1-1 al Palazzo dello Sport di Cuneo. Tabellino: 5 Kuznetsova, Squarcini, 4 Gicquel, Diouf

TERZO SET C’è Giovannini per Jasper dal via. La schiacciatrice olandese rileva negli scambi iniziali una Kuznetsova appannata. Il primo allungo è della Bartoccini-Fortinfissi Perugia: 6-9 e time out per la panchina di casa. La Bosca S.Bernardo Cuneo insegue e trova l’aggancio sul 13-13 grazie a un errore in attacco di Guerra sul quale arriva il time out per coach Cristofani. Le magliette nere allungano fino al 14-17 sfruttando un blackout delle biancorosse. Dopo il time out richiesto da coach Pistola la Bartoccini-Fortinfissi Perugia continua a condurre (16-19). Sul 18-21 siglato da Gicquel dentro Caruso per Squarcini. Un colpo spettacolare di Guerra e un’infrazione cuneese valgono il primo set point per le umbre, annullato dal muro di Squarcini (20-24). A mettere il sigillo sul parziale è Diouf (20-25): Bartoccini-Fortinfissi Perugia avanti 1-2. Tabellino: 6 Diouf, Havelkova, Gicquel, 4 Giovannini

QUARTO SET Coach Pistola schiera Kuznetsova e Giovannini in banda dal via. Doppia Giovannini in attacco, due ace di Squarcini e la Bosca S.Bernardo Cuneo mette la testa avanti: 7-4 e time out per la panchina ospite. Gicquel con un pallonetto vincente e un ace porta le sue sul 9-6, poi il mani out di Giovannini induce coach Cristofani a interrompere il gioco. La fast di Stufi e un altro ace di Gicquel firmano il nuovo allungo biancorosso (12-6). Le ospiti provano a rientrare con un ace di Havelkova e un mani out di Diop: 13-9 e time out per la panchina di casa. Gatte sempre avanti (17-14) ma la Bartoccini-Fortinfissi Perugia non molla. È Gicquel a caricarsi la squadra sulle spalle con un diagonale profondo e il suo ace numero quattro (20-16). Le umbre accorciano fino al 20-19 grazie a un errore in parallela di Giovannini e a un attacco a segno di Melli. Dopo il time out per la panchina di casa Gicquel da seconda linea e un muro di Squarcini firmano il 23-20. Un attacco out di Melli e un’infrazione ospite chiudono il set sul 25-20: la sfida tra Bosca S.Bernardo Cuneo e Bartoccini-Fortinfissi Perugia si deciderà al tie-break (2-2). Tabellino: 6 Gicquel, 4 Squarcini, Giovannini, Diop, Havelkova

QUINTO SET Stufi protagonista del 3-1 iniziale con un monster block e un attacco in parallela. Squarcini non è da meno e con un punto in attacco e uno a muro firma il 5-2 sul quale c’è il time out per la panchina ospite. Ancora un monster block di Squarcini vale l’8-3 sul quale si va al cambio di campo. Un errore di Kuznetsova al servizio e un’infrazione biancorossa permettono alla Bartoccini-Fortinfissi Perugia di accorciare fino all’8-5. Due errori in attacco consecutivi della Bosca S.Bernardo Cuneo decretano il 9-7 sul quale c’è il time out per la panchina di casa. Sull’11-8 siglato da Jasper da seconda linea è la panchina ospite a interrompere il gioco. Un attacco out di Guerra e un colpo spettacolare di Gicquel valgono il primo match ball; una Gicquel MVP chiude i conti sul 15-11 (3-2). Per la Bosca S.Bernardo Cuneo arriva la terza vittoria consecutiva, la seconda stagionale al tie-break. Tabellino: 4 Gicquel, Diouf, 3 Squarcini

TABELLINO

BOSCA S.BERNARDO CUNEO – BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA 3-2 (22-25, 25-22, 20-25, 25-20, 15-11)

Bosca S.Bernardo Cuneo: Kuznetsova 14, Squarcini 15, Giovannini 12, Gicquel 26, Signorile 1, Spirito (L), Caruso, Jasper 6, Stufi 10. N.e. Degradi, Mangano, Zanette, Gay, Sposetti Perissinotto. All. Pistola, vice all. Petruzzelli

Bartoccini-Fortinfissi Perugia: Provaroni, Melli 3, Bongaerts 3, Sirressi (L), Guiducci, Melandri 10, Guerra 13, Diouf 22, Havelkova 14, Nwakalor 4, Diop 5, Bauer 2. N.e. Rumori. All. Cristofani, vice all. Giovi

NOTE

Spettatori: 1.011

Arbitri: Boris e Simbari

MVP: Lucille Gicquel

Durata set: 32’, 32’, 30’, 29’, 19’. Totale: 2h35’.

Bosca S.Bernardo Cuneo: 7 muri, 10 ace, 10 errori in battuta, 39% in attacco, 72% (48%) in ricezione. Bartoccini-Fortinfissi Perugia: 11 muri, 6 ace, 7 errori in battuta, 37% in attacco, 54% (31%) in ricezione.